Cerca
  • Silvia71

cervello libero vs cervello alla massa

È più facile farsi le domande e trovare in autonomia le risposte (o non trovarle mai) o affidarsi alle risposte di qualcun altro? Chiaro è che avere un cervello non omologato costi fatica perché spesso ciò porta a restare fuori dai gruppi e fuori dagli schemi in una sorta di bug sociale. . . Farsi domande costa fatica mentre affidare il cervello ad un "pastore di idee" no. Il pastore pensa per noi e noi dobbiamo solo seguirlo credendo ciecamente in ciò che ci dice. Chi crede all'invenzione di Dio accetta più facilmente i dolori, le perdite, le ingiustizie, gli abusi, le prepotenze. . . . Per chi crede in Dio ciò che si perde in questa vita gli verrà restituito nell'altra; rivedrà coloro che ha amato e si ricongiungerà con loro. Speriamo davvero che non si esaurisca tutto qui in questa vita . . Possiamo solo sperare. . .. . . . Speriamo quanto vogliamo ma purtroppo per me è proprio così: non ci sarà nient'altro: oggi è il nostro giorno migliore; questa vita è l'unica nostra chance e l'unica nostra grande opportunità per fare le cose è qui ed è adesso. Da secoli gli uomini si affidano a Dio. perché sperare di avere una seconda possibilità fa parte della natura umana che non vorrebbe arrendersi al fallimento ed alla morte. Se non riescono ad accettare ciò che succede sanno che Dio nell'altra vita li ricompenserà. . . E chi ha fede soffre ma nutre una speranza.. . Io no. Io so che ORA è tutto ciò che ho. . . Questa è la spiegazione che mi sono data per capire perché gli uomini si affidino a Dio. . . . Ad un Dio che non hanno mai visto che lascia accadere cose terribili in nome di un disegno a noi sconosciuto ed imperscrutabile. . . Lui decide della nostra sorte perché ha un piano tutto suo e non ci pensa neppure a metterci a conoscenza dei suoi fini nonostante la vita sia nostra. E noi gli rendiamo grazie . . . da secoli. . . Mi dispiace ma io voglio capire le cose usando il mio cervello. Se i conti tornano bene. Altrimenti significa che sono partita dai presupposti sbagliati. . . Cercherò e ricercherò . . . ma una risposta la devo avere e deve avere sempre un senso logico. Io non posso affidarmi ad una chiesa o ad una comunità che predica l'astrazione.. . La fede si basa sul credere senza vedere. . . ma forse semplicemente non c'è nulla da vedere e nulla in cui credere. . . Postulato della fede è proprio quello di credere senza prove e senza evidenze. Eppure da millenni si accettano le opere di questo Dio dal disegno sconosciuto in nome della fede e dell'amore in lui. La religione è invenzione, cibo preconfezionato, pappa omogeneizzata . . il vero mistero per me rimane PERCHÉ DA MILLENNI I PIÙ CREDANO NELL'ESISTENZA DI DIO AMANDOLO SENZA RISERVA. . . NONOSTANTE LE COSE BRUTTE CHE VEDONO ACCADERE. . . E solo pensare di ricondurre ogni cosa brutta che accade in questo schifo di mondo ad un disegno divino per noi inesplicabile sinceramente mi fa solo tanto incazzare. . . Chissà dove vanno tutte le persone che abbiamo amato e che non ci sono più. . . Per me non esistono paradiso e inferno e quindi non so dove collocarle. . . Sinceramente non lo so . . . non so dove vada la loro anima, dove vadano i loro pensieri, dove vada la loro essenza e tutto ciò che sono state nella loro vita. . . ma so quello che lasciano qui: lasciano energia. . Noi siamo fatti d'energia e l'energia non si esaurisce ma si trasforma: l'energia di un soffio di vento che muove le foglie o le nuvole nel cielo, l'energia dei lampi di un temporale, l'energia di una folata di freddo che ti coglie all'improvviso. . È là che io vedo chi cerco quando sono triste e mi manca. . . Le persone che abbiamo amato quando abbandonano il loro corpo lasciano qui un'energia e usano quella per inviarci segnali; ed è proprio attraverso quell'energia che le persone che non ci sono più si manifestano a noi. Ecco io credo nell'energia, credo nei disegni delle nuvole, credo nelle manifestazioni della natura e credo nella reincarnazione e spero che un giorno là in quel posto che loro sceglieranno per me incontrerò di nuovo le persone che amavo e che ho perso: là incontrerò Fabio e mio papà. . .

7 visualizzazioni

©2018 by il pippone. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now