Cerca
  • Silvia71

W I MASCHI!!!!!

. . Quote rosa, pari opportunità . Mah: spesso noi donne ci troviamo costrette a dover sottolineare con veemenza di avere pari opportunità rispetto agli uomini perché sovente siamo noi in primis a generare la convinzione di essere il sesso forte o debole a seconda di come ci gira, x poi ricorrere alla parità dei sessi quando non sappiamo gestire certe situazioni.Sono una maschilista convinta e sostenitrice del genere maschile da tutta la vita.Gli uomini sono simpatici,semplici, quasi del tutto privi di sovrastrutture, diretti e limpidi, senza filtri di alcun genere, se mentono sono facilmente smascherabili e soprattutto non conoscono invidia. Io lavoro in mezzo agli uomini da una vita e i peggiori guidizi li ho ricevuti sempre dalle donne: acide, isteriche, mai possibiliste x natura, frustrate, pericolosamente competitive sia sul lavoro che in campo personale, sempre pronte a fare paragoni e a mascherare i loro veri sentimenti, incapaci di ammettere una sconfitta se non nascondendosi dietro ad una motivazione inesistente.Se non riescono in qualcosa la colpa è di qualcun altro e poi proseguo con: inopportune, aride e superficiali. Tanto supponenti, represse, e volgari negli atteggiamenti, laddove l'uomo lo può essere solo a parole, da non saper cogliere l'ironia di un'affermazione o da non riuscire a bypassare un complimento pesante di un uomo.Invece gli uomini sul lavoro sono sempre gentili, ti riempiono di complimenti anche quando arrivi alla mattina con la faccia stravolta e soprattutto con loro ci si può serenamente rapportare. Perché loro di un discorso capiscono quello che tu dici e non vedono dietrologie.Certo a volte sono volgari, piatti, diretti, pesanti. La manifestazione del potere per loro risiede in un unico punto, fin da piccoli. Ma perché non apprezzare tanta sincerità e schiettezza? Noi donne forse in privato o tra amiche non siamo peggiori quando facciamo i nostri commenti o le nostre riflessioni?E allora tanto di cappello alla coerenza no?W I MASCHI

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

papà

Sto ripensando a quando vivevo in casa con i miei genitori e a quando mio papà andava al sabato mattina a fare la spesa di frutta e verdura al mercato di Papiniano con la bicicletta: il borsone legat

la prevedibilità dei film

Se vi trovate in un film dell'orrore e uno psicopatico sanguinario assassino, nano deforme, deturpato, asmatico, con voce metallica e con il sorriso da vampiro vi vuole uccidere riducendo in brandelli

siate pastori

NON CE N'E': SE SI VUOLE CAMBIARE QUALCOSA NELLA SOCIETA' NON C'E' NIENTE DI PIU' RADICALE DA FARE CHE CAMBIARE I NOSTRI PENSIERI ..... ; PURTROPPO PER CAMBIARE VITA SI DEVE IN PRIMIS CAMBIARE TESTA..